Bad Grönenbach

  • Stampa

 

GroenenbachcastilIl Comune di Castilenti è gemellato da oltre 30 anni con la cittadina tedesca di Bad Grönenbach sita nella regione della Baviera. L’atto del gemellaggio fu sottoscritto nell'agosto del 1981 per la sua prima fase a Castilenti. Successivamente e cioè nell'anno 1982 il medesimo accordo fu sottoscritto nella cittadina di Grönenbach (oggi Bad Grönenbach essendo divenuta importante stazione climatico-termale).

La volontà  di gemellarsi fu manifestata dal Consiglio Comunale di Castilenti con  atto n.83 del 08/08/1981.

  • images/slide-bavaria/56688f2863.jpg
  • images/slide-bavaria/750ac68b34.jpg
  • images/slide-bavaria/95c85ac0b8.jpg
  • images/slide-bavaria/a594c37002.jpg
  • images/slide-bavaria/b723ec01fb.jpg
  • images/slide-bavaria/c70593d585.jpg
  • images/slide-bavaria/f14c4dc77a.jpg

Il centro di bad Grönenbach si trova ad una altitudine di circa 800 metri sul livello del mare a ridosso delle alpi.  Geograficamente viene individuata a metà strada tra la città di Kempten (antica capitale della Baviera) e quella di Memmingen capoluogo di provincia.

Mentre ieri rappresentava un piccolo centro prettamente agricolo in cui primeggiava l’allevamento del bestiame oggi, dopo che sono trascorsi 30 anni, essa si è radicalmente trasformata divenendo una importante stazione di turismo termale. Diverse sono le fonti ed i percorsi dislocati lungo le vie ed i sentieri incesellati di altissime abetaie che fanno da corolla alla cittadina. Sono sorte numerose cliniche per la cura di  malattie psicosomatiche e la riabilitazione motoria.

Assolutamente fantastico è il verde dei prati e dei boschi che la dipinge e la circonda come coloratissimi e variegati sono gli  innumerevoli fiori che primeggiano lungo le vie, nei giardini e sui  balconi delle abitazioni.

Bad Grönenbach, insomma, un piccolo gioiello prezioso tra le metropoli di Kempten e Memmingen. Tra le sue gemme, la storica Marktplatz (piazza del Mercato) e l'Hohes Schloss, ma anche altre attrattive imperdibili nei dintorni, come per esempio il Bauernhofmuseum (Museo contadino, all’aperto) di Illerbeuren e il castello di Kronburg. A sedurre gli italiani e portarli qui sono poi la golosa cucina tipica, il gemellaggio con la comunità di Castilenti e la vivace Festa del vino in programma ogni due anni con grande attrattiva di pubblico.  Per i vacanzieri ed i visitatori inoltre 1la straordinaria rete di sentieri a disposizione di trekker e biker e la presenza in loco di una delle aziende produttrici di biciclette più rinomate: la Zweirad Lämmle, apprezzata anche sul mercato italiano.


Comunicato stampa

Il Comune  di Castilenti al premio Gianfranco Martini dell’AICCRE.

Il Comune di Castilenti ha vinto, per l’Abruzzo, il prestigioso premio “Gianfranco Martini” per i comuni particolarmente attivi nell’ambito dei gemellaggi e della cittadinanza europea. Si tratta di una iniziativa lanciata a Roma dalla Consulta nazionale dell’AICCRE Gemellaggi e cittadinanza europea. Il riconoscimento è stato assegnato a quegli enti locali gemellati che, con la loro attività, abbiano dato un significativo apporto di idee e di impegno a sostegno del processo di integrazione europea, del dialogo e della pace. Il premio – commenta con soddisfazione il Sindaco Guerino Cilli - ha una decisa valenza politica perché vuole contribuire al rafforzamento dell’Unione europea come spazio comune di cittadinanza. Questo riconoscimento – prosegue il primo cittadino – ci onora perché siamo stati il primo comune in Abruzzo a gemellarci con la città tedesca di Bad Gronenbach e, pone Castilenti, un piccolo comune, in compagnia di città importantissime quali Firenze per la Toscana, Gubbio per l’Umbria, Roma per il Lazio, Sorrento per la Campania, per citare solo le più importanti. Una ribalta che testimonia la capacità della nostra comunità di stare al passo con le più grandi città italiane”.